La mia sfida

A metà. Lascio sempre tutto a metà. Da quando sono diventata mamma, a 22 anni. Sarà che ho poco tempo, sarà che ho poco spazio per me, non lo so cosa sarà, fatto sta che se dai dodici ai vent’anni riempivo montagne di diari con la mia pessima grafia, rovesciandovi dentro tutto quello che mi passava per la testa e sulla pelle, poi ho smesso. Inizio a scrivere e lascio a metà. E adesso voglio la mia rivincita. Voglio dirlo, quello che penso, quello che vivo e che ho vissuto. Anche a costo di lasciarlo a metà. Questo blog è la mia sfida, la mia messa alla prova, il mio gesto di riconoscenza nei confronti della scrittura. Perché scrivere mi ha salvata, sempre.
E Satine? Innanzitutto Satine è bello. E poi è il nome di Nicole Kidman nel mio film preferito in adolescenza: il Muline Rouge. E allora riparto da lì, dall’adolescenza. Dalle origini del mio tormento, della mia ispirazione, del mio quid.