Senza categoria

Respiro

Assaggio a piccoli morsi una galletta di riso spalmata di nutella, a testa in giù. E osservo, in silenzio, piccola e arrabbiata.

Un dito sulle labbra.

Piccola e arrabbiata.

Intorno il sole, l’acqua, le risate, il calore, i pensieri fluttuanti.

Osservami. Mantieni gli occhi dentro ai miei, per favore.

Piccola e arrabbiata, osservo.

Cammino verso casa senza guardare indietro e aspetto.

E mentre aspetto, all’improvviso, pugni. Pugni fortissimi. Pugni.

Denti stretti, la testa che scoppia.

Lacrime sdraiate per terra, tra le dita intrecciate e gli occhi bambini.

Pelle di zucchero filato.

Viscerali ondate di morsi pungenti.

Labbra.

Lingua.

Capelli.

Una mano sul viso.

Un nascondiglio di corpi.

Respiro.